Cinque vittorie consecutive contro sette. Scanzo-Bolzano, un incrocio da brividi tra due squadre in salute che si sfideranno sabato alle 21 al PalaDespe.

Colpo di spugna al + 16 giallorosso in classifica e anche al 3-1 dell’andata, visto che il ritardo di Avs è maturato totalmente prima del giro di boa, poi la svolta con l’arrivo dell’opposto Ivan Zanettin, italo-venezuelano classe 1997 ex Ortona (serie A2), il cambio di rotta con la punta del 3-0 interno su Brugherio. E allora proveranno i ragazzi di Mario Marchesi, sconfitti in casa soltanto dalla capolista Diavoli Rosa al tie-break, a far valere il fattore campo anche per mantenere il preziosissimo + 1 su Trento.

Il 3-1 nel derby ha ulteriormente rinvigorito Quintieri e compagni più che mai lanciati nel testa a testa play-off a – 5 dal termine della prima fase. Nell’ultima fase peraltro i bergamaschi hanno potuto contare sul miglior Roberto Corti (26 punti sabato scorso a Grassobbio) che giocherà una sfida nella sfida proprio con Zanettin, il pericolo numero 1 tra gli ospiti: “Siamo reduci da una bella prova di squadra – spiega il martello – che ci ha permesso di battere l’Mgr. Con Bolzano mi aspetto un’altra battaglia contro una compagine che sta attraversando un grande momento, grazie all’innesto di Zanettin. Per conquistare i tre punti fondamentale tenere altissima la concentrazione da parte di tutti ed essere cinici nei momenti decisivi. E servirà avere un grande pubblico per sostenerci ed aiutarci in un match così importante per la nostra annata”.

Il posto 2 sarà in diagonale con Gerosa, al centro Gritti e Quintieri, Bonetti e Riva in banda e Viti libero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...