“Lo scivolone di Verona ci serva da esempio”. Con Umberto Gerosa ai box per problemi al ginocchio, sarà Giordano Lizzola a prenderne i gradi in cabina di regia.

Il palleggiatore – al debutto dall’inizio – sprona lo Scanzo atteso dal match di Bresso, in programma domani alle 21. I milanesi, settimi con 25 punti, sono a + 2 proprio da BluVolley che ha saputo strappare ai nostri 3 punti in due partite. Giusto per un’avvisaglia in più al fine di evitare nuove (letali) guardie abbassate. A – 5 da Trento e a – 7 da Brugherio il successo pieno diviene più di un obbligo. Come in ogni occasione da qui alla fine, confidando in qualche gentile omaggio altrui per artigliare i play-off che, in caso contrario, si trasformerebbero in un’impresa impossibile per i ragazzi di coach Mario Marchesi.

“Ci attende una partita delicata – dice Lizzola – in cui sarà fondamentale tenere alta la concentrazione. Ciò che è accaduto nell’ultimo turno ci motivi per lavorare, settimana dopo settimana, fino alla fine del campionato anche perché la classifica si è ulteriormente complicata. Dovremo essere abili a gestire al meglio le situazioni di gioco che più ci mettono in difficoltà: solo cosi ne usciremo vincitori. A Bresso sarà dura anche a causa delle assenze, ma siamo pronti a lottare con grinta e determinazione. La prima da titolare? Una grande opportunità, non vedo l’ora di dare il mio contributo”.

L’alzatore sarà in diagonale con Corti, Gritti e capitan Quintieri al centro, Bonetti e Riva in posto 4 e Viti libero.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...