Anderlini Modena – Scanzo 3-1 (25-21 16-25 25-23 25-15)

Anderlini Modena: Astolfi 3, Mocelli 10, Trianni 1, Andreoli 19, Bigarelli 15, Di Bernardo 10, Pieroni (L), M. Bonetti, Golinelli (L), Cassandra 1, Giuriati, Intermite 1, Maletti, Bombardi. All. Bicego
Scanzo: Gerosa 1, Bonetti 17, Bonola 3, Corti 21, Costa 7, Valsecchi 5, Procopio (L), Riva 2, M.Parma, J. Parma. Non entrati: Cassina, Viti, Cogliati. All. Zanchi
Note: durata set: 25’, 22’, 28’, 23’. Battute sbagliate: Anderlini 18 Scanzo 17. Battute punto: Anderlini 8 Scanzo 7. Muri: Anderlini 5 Scanzo 2.

“Noi dobbiamo calarci nella realtà di questa serie B e prendere atto che le partite vanno giocate sempre con la stessa intensità e qualità di gioco”. Suonano molto più di un avviso ai naviganti le parole di coach Cristian Zanchi dopo la prima sconfitta stagionale dello Scanzo: a Modena l’Anderlini merita e fa bottino pieno. Corti vince ai punti il confronto a distanza con Andreoli (21-19), ma i tre che contano vanno nelle tasche degli emiliani, più continui e capaci di esaltarsi nelle fasi cruciali dopo aver reagito prepotentemente ad un secondo set dominato dai giallorossi. Ci si aspettava un compito arduo ed una contesa giocata sul filo e così è stato, sia nel primo che nel terzo periodo mentre nel quarto i bergamaschi – con Riva per Costa in banda – si sono letteralmente disuniti, lasciando campo aperto ad un avversario che ha confermato tutto il proprio valore e la propria sagacia. La differenza, come detto, l’ha fatta la maggior lucidità nei momenti clou da parte di Astolfi e compagni. Come nel periodo d’apertura avanti di un break, poi arcigni nel resistere al ritorno dei nostri (19-18) e freddi nell’allungare colpendo chirurgicamente. O come pure nel terzo set, giocato spalla a spalla, con Scanzo capace di assorbire un paio di doppi svantaggi fino alla parità a 23 salvo poi cedere sul più bello. Del resto, come è ampiamente noto, la categoria è questa e va fatto tesoro anche di simili battute d’arresto. Intanto sabato, nel match interno contro Ama San Martino (PalaDespe ore 21), è necessario riprendere immediatamente la marcia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...