Scanzo-Vittorio Veneto 3-1 (25-17 22-25 25-20 25-22)

Scanzo: Bonetti 12, Quintieri 3, Corti 17, Riva 32, Gritti 4, Gerosa 4, Viti (L) Gherardi (L), Cassina 2, J.Parma, M.Parma. Non entrati: Lizzola, Gamba. All. Marchesi

Vittorio Veneto: Comenicini 1, Croci 1, Menardo 2, Cremonesi 12, Cozzi 9, Perissinotto 28, Di Maulo (L), Agostinello 6, Mianiti, Miele, Non entrati: Fiore, Guerinoni, Minelli, Bernazzani. All. Fasce

Note: durata set: 21’, 25’, 26’ 30’. Battute sbagliate: Scanzo 9 Vittorio Veneto 12. Battute punto: Scanzo 6, Vittorio Veneto 5. Muri: Scanzo 9 Vittorio Veneto 7

Play-off? Chiamate 3-1 3-1. Voilà, il ribaltone è servito: Scanzo condanna Vittorio Veneto alla retrocessione, Concorezzo ferma Trento e regala il post season a Quintieri e compagni. In un sabato sera che pareva già segnato, la 12 ma vittoria casalinga si rivela invece di un sapore che più dolce non si può: sorpasso all’Itas e secondo posto, sinonimo di pass qualificazione in mano.

Il miglior Matteo Riva dell’anno ne mette addirittura 32 con il 68%, cosi i milanesi – pur sempre combattivi – si devono inchinare alla caratura dell’avversario. Ma la pratica non è stata cosi agevole da sbrigare, ad eccezione di un avvio pressoché a senso unico come conferma il 73% in attacco. Perché Paolo Cozzi – all’ultimo match della sua splendida carriera – e compagni, rintuzzano la bellezza di tre break e cambiano passo sul 18-18 proprio per merito del pluridecorato centrale. Ma uno Scanzo tonificato dalle buone novelle dal fronte Concorezzo stavolta non si scioglie come neve al sole, corre un rischio in avvio (2-6), si fa raggiungere a 12 poi però mette in campo quel pizzico di lucidità necessaria per il sorpasso, in primis con Riva smarcato con la consueta sagacia da Gerosa. A semplificare il compito, il margine d’errore di Vittorio Veneto che passa da 3 dei primi due set a 9 ed 8 degli altri due. Un aspetto che pesa poiché Scanzo dopo un nuovo start così così (8-11) tiene costantemente il + 3, arriva al 20-16 e si ritrova a + 1 (23-22) prima di festeggiare in virtù di un attacco in rete degli ospiti.

E adesso, un play-off pressoché inatteso, inizierà sabato 11: al PalaDespe si giocherà gara 1 contro Caronno, finalista della Coppa Italia di categoria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...