La nona come miglior regalo da piazzare sotto l’albero. Domani alle 21 al PalaDespe arriva Ongina e lo Scanzo vuole salutare il 2018 mantenendo inviolate le mura amiche. Il secondo posto a quota 23, ad una lunghezza da Brugherio, a braccetto con Trento e a + 2 su Concorezzo non ammette distrazioni proprio per il fazzoletto di punti in cui sono racchiuse le primissime. Posizioni che, rispetto al recente passato, non vedono i piacentini che restano tuttavia formazione sempre temibile attualmente a metà classifica con 14 punti e capace di portare al tie-break negli ultimi due turni prima Mantova e poi Verona facendosi peraltro rimontare in entrambe le situazioni, da 2-0 e 2-1.

“Ci aspetta un match insidioso – ammette l’opposto Roberto Corti – perché, anche se Ongina non è più quella squadra ammirata negli ultimi anni, non va presa con leggerezza. Per farlo dovremo pensare soltanto a noi, a tenere alta l’attenzione senza aver dei grossi cali di concentrazione. Solo così potremo chiudere l’anno in bellezza per poi sfruttare la pausa per recuperare energie fisiche e mentali al fine di affrontare al massimo la fine del girone di andata, quando avremo gli scontri diretti con Concorezzo e Brugherio”. Dal fronte giallonero, le parole del palleggiatore Federico Boschi: “Dovremo andare a Scanzo – spiega – con fare spavaldo, perché non c’è nulla da perdere anche perché sfideremo una formazione costruita per vincere. Ho giocato con Corti, nel suo primo anno a Parella, poi lui ha saputo collezionare promozioni, trovando una grande maturità abbinata alle potenzialità che aveva fin da giovane. Conosco anche il palleggiatore Gerosa, che ho incontrato per tanti anni, ma nel complesso sono tanti i giocatori di valore in una squadra che batte molto bene e a muro si fa sentire”.

Il tecnico Mario Marchesi proporrà la diagonale Gerosa-Corti, al centro uno tra Gritti e Quintieri al fianco di Luppi, Bonetti e Riva in banda e Viti libero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...