Sfida-verità al PalaTrento, nel fortino dell’imbattuta capolista. In una delle location per eccellenza della grande pallavolo, lo Scanzo cerca lo sgambetto ai giovanotti terribili dell’Itas. Domani alle 20,30 scatta un incrocio ad altissima quota che ha tutta l’aria di rappresentare per lo Scanzo un probante esame di maturità. I giallorossi, a – 1 dalla battistrada insieme a Brugherio e Concorezzo, cercano il quinto sigillo di fila dopo il tie-break su Verona e i 3-0 a Bresso, Valtrompia e Powervolley.

“Sarà uno scontro importante – osserva il palleggiatore Umberto Gerosa – per capire se tutto il buon lavoro che stiamo facendo in palestra riusciremo a trasportarlo sul campo togliendo quei piccoli black out che, purtroppo, abbiamo mostrato in alcune circostanze. Affrontiamo una squadra giovane che, forse un pochino a sorpresa, si trova ancora imbattuta in testa al girone e che sta viaggiando sulle ali del l’entusiasmo per questa bella partenza. Dovremo essere bravi fin dall’avvio a metterli sotto pressione a partire dal servizio, per cercare di limitare l’esuberanza atletica dei loro principali terminali offensivi, cosi come evitare che prendano il ritmo giusto sul punto a punto. Abbiamo tutte le qualità per fare bene e sono convinto che, dopo qualche piccolo passaggio a vuoto iniziale, siamo sulla giusta strada per dimostrare il nostro potenziale e occupare le posizioni di vertice”.

Dopo aver fatto ricorso al turnover nell’ultimo turno con Powervolley, il tecnico Mario Marchesi proporrà nuovamente lo schieramento titolare: Gerosa-Corti in diagonale, Gritti e Luppi centrali, Bonetti e Riva in banda e Viti libero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...