A distanza di undici mesi e mezzo dall’ultima volta, è di nuovo campionato. Lo Scanzo che aveva interrotto la scorsa stagione il 15 febbraio con il 3-0 su Anderlini Modena, comincia la propria corsa (domani ore 18,30, porte chiuse e diretta Facebook) ospitando Grassobbio. I giallorossi, costretti a restare fermi sabato scorso a causa della positività di tre elementi di Codogno – compagine che si è ritirata dal torneo poche ore dopo -, si presentano al via con un organico rinnovato, giovane e ben costruito per garantire a coach Simone Gandini anche valide alternative su cui fare sicuro affidamento.

“L’attesa è stata snervante – spiega il tecnico -, oltretutto forzatamente prolungata. Si parte con un derby che, come tale, va sempre preso con le pinze specie perché ci saranno tanti ex che vorranno metterci in difficoltà. Inizia un nuovo percorso. Questi cinque mesi sono stati utili per conoscerci, lavorare sodo e allenarci, ma soltanto la partita da tre punti regala e mette alla prova molteplici sfaccettature. Dovremo affrontare il cammino come un’ulteriore crescita, con grandissimo entusiasmo anche perché siamo consci di quanta sia stata costruttivo e importante l’attività svolta fino ad oggi. Siamo un gruppo giovane, formato da ragazzi molto seri ed umili e che, come tutti gli altri in questa categoria, vanno elogiati: in una situazione del genere, non è facile non mollare mai, presentarsi sempre puntualmente in palestra per affrontare una preparazione che non si sapeva nemmeno quando sarebbe terminata”.

Ben cinque gli ex tra gli avversari (Stefano Beretta, Lorenzo Bonetti, Nicola Gamba, Cristian Gherardi e Giordano Lizzola) mentre Luca Innocenti è l’ultimo ad aver compiuto il percorso inverso: “C’è tantissima voglia di scendere in campo – sottolinea lo schiacciatore -. Abbiamo avuto la fortuna d’esserci sempre allenati tanto e bene. Dopo un buonissimo precampionato siamo carichi, concentrati e pronti ad affrontare una sfida molto sentita. Ho trascorso mesi bellissimi a Grassobbio, adesso però voglio vincere il derby visto che lo scorso anno sono uscito sconfitto dal PalaDespe. Viviamo giorno dopo giorno e, a prescindere dalla situazione, dobbiamo essere sempre pronti a tutto con una mentalità elastica”.

Scanzo in campo con Spagnuolo in regia, Tosatto opposto, Gritti e Valsecchi al centro, capitan Costa e Innocenti in posto 4 con Viti libero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...